Your cart is empty!
View Cart Checkout
Cart subtotal: €0.00

Perchè su misura?

Layout 1

Note, è possibile prendere le misure in due modi:

direttamente a pelle o su camicia, in ogni caso attenersi a quanto riportato nelle seguente guida e di specificare, una volta rilevate se sono a pelle o su camicia.

  • Le misure del braccio vanno prese con il braccio piegato tenendo il pugno a martello e partendo dalla spalla ( si prende come riferimento iniziale  l’osso della spalla ) fino all’ultimo osso del polso, non quello tondo, ma quello leggermente dopo, prima della mano.
  • Le misure della larghezza spalle vanno prese prendendo come riferimento le ossa posteriori delle spalle, da punto osso a punto osso.
  • La misura della lunghezza partendo dall’osso dietro al collo, subito sotto al colletto per intenderci, fino ad arrivare al termine dei glutei.
  • Il torace facendo combaciare il centimetro ai capezzoli, in posizione di riposo ( senza respirare profondamente) e senza alzare le braccia, facendolo passare attorno tutto il torace.
  • Per la vita, stessa cosa del torace, senza alzare le braccia si fa girare il centimetro attorno alla pancia e alla schiena, senza gonfiare lo stomaco, prendendo come riferimento l’ombelico (come da schema sulla linea del quinto bottone di una camicia)
  • Circonferenza bacino, basta far girare attorno alla linea del sesto bottone il centimetro in maniera curata per rilevare la corretta misura
  • Circonferenza bicipite, si determina posizionando il centimetro attorno al bicipite, nel mezzo, a muscolo contratto (braccio piegato) tenendo il pugno chiuso e evitando che il centimetro comprima la pelle. Si ricorda di chiedere in fase di misurazione se si è destrimani o mancini.
  • Circonferenza avambraccio, stessa cosa del bicipite, si rileva metà, con il braccio piegato e a muscolo contratto
  • Circonferenza polso, a pugno chiuso, facendo passare delicatamente attorno al polso il centimetro
  • Il collo è molto semplice, si gira attorno alla trachea aggiungendo un dito, basta l’indice.

Le differenze che portano a scegliere una camicia su misura da una confezionata standard sono diverse, vediamo in concreto cosa cambia tra lo standard e il su misura:

Le camicie standard (confezionate) sono realizzate per essere indossate da un maggior numero di persone possibile, difatti si prende come riferimento la sola circonferenza del collo, senza pensare che ogni individuo, se pur dotato di medesima misura di collo, può avere diversa larghezza di torace, di giro vita, lunghezza maniche, larghezza spalle, circonferenza bicipite ed avambraccio per non parlare della lunghezza corpo. Infatti, capita spesso che persone aventi lo stesso collo possono avere altezze differenti, Esempio: circonferenza collo di 40 cm ma, uno di altezza 1,60 metri e un altro 1,80 metri, ne consegue che in proporzione avranno due lunghezze differenti! Stessa cosa dicasi per il peso e quindi del giro vita e torace..insomma stesso collo ma tante altre misure importanti differenti!!

Spesso capita di aver acquistato una o più camicie confezionate (standard) che sono corte di manica, larghe in vita, che stanno particolarmente abbondanti… Beh ecco! Una camicia su misura è realizzata, costruita, tagliata e cucita proprio in base al vostro corpo. Viene realizzato appositamente un cartamodello partendo dalle vostre misure, si passa a tagliare a mano il tessuto che avete scelto, lo si monta (cuce), finito il processo avrete la vostra camicia cucita addosso, una vera e propria seconda pelle che indosserete solo voi, sarà unica perchè avrete avuto modo di personalizzarla con tutti i dettagli di vostro interesse e gusto, ed aggiungo, sarà difficile trovarne una uguale presso le varie boutique del settore!! La camicia su misura, una volta provata, diverrà un piacere quotidiano da indossare, sarà il vostro vanto e tutto ciò che vi farà sentire unici!

Provate per scoprire la differenza!

208 Collection, camicie su misura interamente tagliate, cucite, stirate e piegate a mano

Stile, innovazione ed eleganza al vostro servizio.

IMG_9337